Giovanni Campilongo

12 - MAGGIO - 2013



Buongiorno Popolo a 5 stelle,
oggi volevo solo puntualizzare alcuni aspetti sul Sig. Silvio Berlusconi un pò troppo spesso "sbadatamente" dimenticati dai mezzi d'informazione Italiani,
 non perchè Voi abbiate bisogno di me per conoscere le verità sul Cavaliere, ma semplicemente per essere SICURI che TUTTI conoscano bene luci ed ombre dell'uomo più potente e decisivo del nostro paese negli ultimi 20/30 anni, perchè criticare a prescindere non e' mai un qualcosa di costruttivo ed intelligente, criticare tramite la conoscenza invece può cambiare il mondo!
Cercherò di riassumere più brevemente possibile il tutto per non rendere il mio post troppo lungo (per parlare della vita di Silvio non basterebbero 1000 post),mi limiterò inoltre a pubblicare solo notizie derivanti non da sopsetti e/o accuse ma da documenti processuali ufficiali e verità scoperte negli ultimi decenni. Inizierei invitando tutti a non commettere l'errore di vedere B come "il genio assoluto del male", non perchè "Silvio"sia un buonista, ma semplicemente perchè B è solo la punta dell'iceberg, dietro di lui infatti ci sono state e probabilmente continuano ad esserci persone quanto potenti tanto invisibili (almeno non visibili dall'opinione pubblica controllata da B, visto che tanti processi nei decenni hanno svelato molti segreti e NOMI), tutto inizia nel dopoguerra, quando fu ricostruita la società segreta dei massoni denominata "P2", la stessa società che era stata distrutta dal fascismo, fu quindi successivamente ri-costituita. L'obbiettivo di questa società segreta era ben preciso, conquistare e quindi gestire l'Italia sia a livello economico che politico, per quanto riguarda il discorso squisitamente monetario si usarono di una delle prime banche in Italia e nel mondo dell'epoca, la BNL, infatti tale banca fu controllata dalla P2 mettendoci dentro il consiglio uomini fidati, lo fecero tramite il PSI, partito dove erano presenti uomini della P2, mentre per il controllo politico si usarono di politici (PSI IN PRIMIS) per gestire direttamente i palazzi Romani. Cosa c'entra Berlusconi in tutto questo?, iniziamo dicendo che berlusconi faceva parte della P2, i magistrati infatti trovarono il suo nome e un suo assegno tra i documenti segreti ritrovati e sequestrati' alla società segreta, lui era l'uomo del piano di "DOMINIO ECONOMICO", mentre i politici (Craxi per dire il piu' famoso e recente politico del PSI) gli uomini del "DOMINIO POLITICO". Ovviamente i soli soldi creati con i giochetti bancari delle scatote cinesi (giochini illegali creati tramite le tante società fantasma prestanome del gruppo Fininvest e gestiti dalla BNL Holding, giochetti che come fine hanno quello di RUBARE di fatto soldi ai poveri investiori e all'agenzia dell'entrate)e i politici "P-DUISTI" nei palazzi del potere erano sufficienti per arrivare ai vertici dell'imprenditoria e della politica, ma non bastavano per evitare il pericolo di una rivolta del popolo che ci sarebbe potuta essere, quindi la P2 aveva bisogno, oltre che controllare l'economia e la politica del paese, di controllare anche l'opinione pubblica. Per gestire i pensieri,le opinioni e la percezione dei fatti la P2 prese il controllo di uno dei principali giornali Italiani ovvero il Corriere della Sera e favori Berlusconi (tramite la politica che fece una serie di leggi ad personam) nella creazione dei 3 canali televisivi nazionali, nel tempo il potere nella gestione dell'opinione pubblica di B aumentò (come i suoi guadagni) grazie alla creazione e gestione di altri giornali (il foglio,libero,ecc) e l'acquisto della Mondatori. Questo e' un riassunto veloce di come B e' riuscito a diventare l'uomo piu' potente d'Italia, all'inizio degli anni 90 però la magistratura Italiana inflisse un durissimo colpo alla P2 e quindi a B, parliamo dello scandalo "mani pulite" che portò all'arresto tantissimi politici referenti della società segreta. Con Craxi e company in latitanza o in galera il regno Berlusconiano rischio davvero di cadere, infatti senza la protezione e i favori provenienti da Roma per il Cavaliere diventava difficile continuare ad avere antidemocraticamente 3 tv ma sopratutto, senza i propri amici al governo chi lo avrebbe aiutato a non essere arrestato per tutte le sue malefatte?, allora B scelse di aiutarsi da solo, creando cosi Forza Italia e scendendo in prima persona in politica, in poco tempo il suo partito diventò il primo in Italia (e certo si faceva la campagna elettorale gratis e distruggeva gli avversari tramite la tv, alla faccia della democrazia), Forza Italia prese tantissimi voti da milano (il suo regno) alla Sicilia (il regno dell'amico dell'Utri condannato ultimamente a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa, GUARDACASO...), era il 1994, da allora sono passati quasi 20 anni, si può dire che in questo periodo siano successe tante cose, ma in fondo non è successo nessun cambiamento, come allora Berlusconi continua ad avere il crontrollo dell'informazione in Italia (tv-giornali-editoria), continua a farla franca nei processi(prescrizioni-immunità
-leggi ad personam-amnistie ecc..), continua ad essere il re dell'economia (tv-banche-assicurazioni-settore edilizio-settore editoriale-calcio e chi piu' ne ha piu ne metta), ad oggi il suo potere economico, in controtendenza rispetto la crisi, continua ad aumentare, il suo potere politico pure, grazie ad una sinistra sempre più incapace e corrotta. A questo mio post vanno aggiunti i rapporti che negli anni il Cavaliere ha avuto con le mafie, ormai un fatto assodato i legami con cosa nostra (tramite dell'ultri) e gli investimenti della stessa criminalità organizzatà sul progetto "milano 2", poi i vari processi per tangenti,corruzione,falso in bilancio,istituzione alla prostituzione, gli evidenti problemi di conflitto d'interesse e di ineleggibilità, per non parlare delle accuse di stragi/omicidi e riciclaggio soldi sporchi,mi fermo qui.
Ecco chi è dunque Berlusconi, un uomo molto potente perchè protetto dalla massoneria , un uomo ricchissimo perchè aiutato dalla stessa P2 a creare un impero inizialmente finanziato da una valanga di miliardi provenienti dal nulla a spese dei cittadini onesti, un uomo "in-condannabile" perchè di fatto protetto da leggi e immunità dai vari governi sempre da lui gestiti direttamente o indirettamente, un uomo che è riuscito a gestire tutto questo (oltre al potere politico ed economico) grazie al controllo dell'opinione pubblica, ad oggi infatti ci sono ancora milioni e milioni di Italiani che non sanno nemmeno 1/10 delle verità sconvolgenti quanto scomode che riguardano il loro Silvio, la percezione che tanti, anzi troppi cittadini Italiani hanno di Berlusconi (percezione data dai loro mezzi d'informzione principali come tv e giornali)e che il cavaliere è un grande uomo che si e' fatto da solo, un uomo che ha portato liberta' e speranza, un uomo che magari avra' commesso qualche peccato, ma che alla fine e' solo un persequitato dalla magistratura di sinistra, che prova a distruggere il politico tramite dei processi infondati e diffamatori con lo scopo di consegnare l'Italia ai comunisti.





Inserire un commento su questa pagina:
Il tuo nome:
La tua Homepage:
Il tuo messaggio: